ALTAROMA non solo una fashion week ma anche una manifestazione ricca di eventi e show che portano in scena innovazione, tecnologia, talenti emergenti e cultura.

Inserito nel Calendario in Town di  Altaroma, sabato 6 Luglio,  si  è svolto l’atteso ed esclusivo appuntamento  con Benedetta Paravia nella splendida location di  Palazzo Dama che con il suo stile Liberty ed allo stesso tempo contemporaneo ha fatto da cornice all’evento.

Conosciuta negli Emirati Arabi come Aka Princess Bee, Benedetta, esperta italiana di relazioni internazionali, autrice e produttrice di “Hi Dubai”, media di cultura, sport, lifestyle e social,  è  arrivata nella capitale per presentare la nuova serie del format crossmediale televisivo, web e inflight  “Hi Emirates”.

La nuova serie, visibile anche sul sito www.hidubai.ae,  sarà trasmessa in occasione della Festa Nazionale degli Emirati Arabi Uniti sui Canali Abu Dhabi TV e Dubai One in prima serata e andrà ad evidenziare lo spirito di Tolleranza di tutti e sette gli Emirati Arabi Uniti, un Paese da lei definito “una comunità per le comunità”.

Le donne protagoniste di “Hi Emirates” in totale sono 35, tra le quali: la Sceicca Dottoressa Hind al Qassimi; la filantropa emiratina Thoraya Al Awadhi; la Dottoressa Mouza, che combatte quotidianamente il cancro al seno alle sue pazienti; la pattinatrice emiratina Zahra Lari (che si è battuta per l’accettazione del velo sul capo durante le gare internazionali, come simbolo di rispetto reciproco tra le comunità diverse); la giovane cavallerizza italiana Costanza Laliscia campionessa nel mondo dell’Endurance ed alcune imprenditrici di spicco di Dubai Business Council dell’Emirates Business Council, con rappresentanti delle varie comunità religiose attive nella vita sociale e solidale degli Emirati Arabi Uniti; la modella imprenditrice Ludmilla Voronkina in Bozzetti; l’imprenditrice ed influencer italiana Silvia Vianello (tra le 100 donne di Forbes Italia), la campionessa di tiro Yasmine Tahlak.

“Le donne partecipanti, che siano vip veterane o giovanissime contemporanee, rappresentano mondi diversi che convergono nello spirito di pluralismo sociale degli Emirati Arabi Uniti, che offre dignità e rispetto alle varie popolazioni pur diverse” afferma Paravia – “Le storie di positività che raccontano queste donne rappresentano un percorso sostenuto da forza e determinazione che sono la chiave per raggiungere e superare ogni difficoltà ed arrivare al successo”.

Co-fondatrice e ambasciatore della onlus A.N.G.E.L.S. – Associazione Nazionale Giovani Energie Latrici di Solidarietà, per l’assistenza medica dei bambini malati dalle aree colpite dalla guerra, è l’unica artista al mondo che ha ricevuto il Patrocinio dell’UNESCO per aver scritto “Angels – una canzone per la pace” per importanza fondamentale per la pace e la solidarietà tra le popolazioni.

In ultimo Benedetta aggiunge che il 2019 è l’anno della ”Tolleranza” negli Emirati Arabi Uniti, l’unico Paese al mondo che vanta un Ministero per la Tolleranza per far sì che ogni individuo si senta il benvenuto tra le 280 nazionalità presenti sul territorio.

Così saremo ancora più che motivati a visitare Expo 2020.